La verità si conosce solo attraverso la Parola di Dio, la Bibbia, i 7 anni che porteranno al termine di questa epoca non si potranno contare che dopo il rapimento della Chiesa e questo evento nessuno sa quando avverrà, solo Dio lo sa. Se qualcuno dice che Dio stesso gli ha rivelato quando ci sarà la fine del mondo, è un illuso, inganna se stesso, e gli altri.
Se quando leggerà questo testo il rapimento è già avvenuto, allora consideri che la fine di questa era sarà 7 anni dopo la firma di un patto fra il governatore mondiale l’Anticristo (il cavaliere sul cavallo bianco dei cosiddetti 4 Cavalieri dell’Apocalisse) ed Israele, della durata appunto di 7 anni.
La invito a studiare l’Apocalisse affinché possa scampare all’ira a venire.
l’Iddio della Bibbia dimostra di essere un Dio vero e vivente, perchè è l’unico che può affermare con largo anticipo ciò che accadrà in futuro, non perchè lo causerà, ma semplicemente perchè lo conosce in anticipo e lo ha fatto scrivere sulla Bibbia, nel tempo, da uomini che decisero di seguire Dio ed ascoltarlo.

L’APOCALISSE

Prima d’ora il libro dell’Apocalisse è stato trascurato anche dalla chiesa ufficiale perché ritenuto incomprensibile, vedi Daniele al capitolo 12:4
“E tu, Daniele, tieni nascoste queste parole, e sigilla il libro sino al tempo della fine; molti lo studieranno con cura, e la conoscenza aumenterà”. 5 Poi, io, Daniele, guardai, ed ecco due altri uomini in piedi: l’uno di qua sulla sponda del fiume, 6 e l’altro di là, sull’altra sponda del fiume. E l’un d’essi disse all’uomo vestito di lino che stava sopra le acque del fiume: “Quando sarà la fine di queste maraviglie?” 7 E io udii l’uomo vestito di lino, che stava sopra le acque del fiume, il quale, alzata la man destra e la man sinistra al cielo, giurò per colui che vive in eterno, che ciò sarà per un tempo, per dei tempi e la metà d’un tempo; e quando la forza del popolo santo sarà interamente infranta, allora tutte queste cose si compiranno. 8 E io udii, ma non compresi; e dissi: “Signor mio, qual sarà la fine di queste cose?” 9 Ed egli rispose: “Va’, Daniele; poiché queste parole sono nascoste e sigillate sino al tempo della fine. 10 Molti saranno purificati, imbiancati, affinati; ma gli empi agiranno empiamente, e nessuno degli empi capirà, ma capiranno i savi.”
Testo scritto nel 600 a.C. durante la deportazione degli Ebrei in Babilonia da parte di Nabucadonosor.
Alcuni studiosi ottusi dei Rotoli del Mar Morto che non tengono in alcun conto la “Traduzione dei 70” e gli storici che parlano di Alessandro Magno, affermano che il Libro di Daniele risale ad un periodo successivo al 170 a.c. perché è troppo preciso riguardo alle vicende dei “Maccabei”
Ma oggi per chi conosce le Sacre Scritture è evidente che mai prima d’ora si erano verificati tanti eventi simultaneamente che potessero indicare l’approssimarsi delle condizioni descritte nella Bibbia riguardo ai fatti descritti nell’Apocalisse, come: La ricostituzione dello Stato di Israele, molte guerre ed instabilità fra popoli, terremoti, carestie, raffreddamento della fede, inasprimento dei rapporti umani, possibilità di controllare le transazioni finanziarie e l’attribuzione di un numero affinché queste possano essere ultimate, possibilità di avere un’organizzazione per un governo con un’autorità mondiale, la possibilità di avere tutte le religioni raggruppate in un unico movimento, la possibilità di essere presente con la propria immagine simultaneamente in varie parti del globo, controllare i comportamenti di chi assiste all’immagine, e tanti altri aspetti che vengono visti in modo più dettagliato ed approfondito, più avanti nello studio.

E OGGI?

Ci troviamo in una fase storica in cui un altro Millennio è iniziato, ma indipendentemente da questo l’incertezza dei valori della vita e l’ignoranza riguardo al piano dell’Iddio Vivente, Gesù Cristo, sono crescenti, nell’ambito di questa ignoranza molti vaneggiatori e speculatori, la Bibbia dice addirittura molti falsi cristi, si accumulano nel pronunciare previsioni sull’ipotetica imminente fine del mondo, teorie di Nostradamus come anche i Testimoni di Geova ed altre sette religiose, sfruttano l’ignoranza e le paure delle persone per attirare l’attenzione su di loro. Si rende necessario quindi uno studio che sia serio, selettivo e accurato dal punto di vista biblico, questo studio ha lo scopo di mettere a fuoco una realtà, quella umana, alla luce delle Sacre Scritture. Si parte da un presupposto fondamentale:
L’universo è stato creato da Dio, il quale è una persona con ben definite caratteristiche, si è rivelato all’uomo attraverso Gesù Cristo, essendo Egli perfettamente uomo e perfettamente Dio, ed oggi noi uomini abbiamo nel libro dell’Apocalisse la chiave di tutto il piano di Dio per l’umanità.
Chi non crede questo non ha nessuna possibilità di capire il piano di Dio, nè ha la possibilità di stabilire un rapporto personale con Lui. Poichè lo Spirito Santo può abitare e quindi spiegare e fissare nella mente le Sacre Scritture esclusivamente nelle persone che mentre erano in vita hanno invocato, in preghiera, individualmente, personalmente, la salvezza del Signore Gesù, ovvero hanno riconosciuto di essere peccatori davanti a Dio (peccatore significa aver mancato anche una sola volta ad un solo comandamento dei 10 scritti sulle tavole di Mosè) ed hanno altresì riconosciuto che quando Gesù Cristo è morto sulla croce ha pagato la propria colpa, poiché Gesù, essendo Dio, non aveva colpa alcuna, pertanto la colpa che stava pagando apparteneva a qualcun altro, giustappunto si tratta della colpa di colui che ha creduto in Lui, poiché noi siamo salvati attraverso la fede e non attraverso le opere le quali sono il frutto della nostra fede, non il mezzo. Non tutti saranno salvati, ma solo quelli che avranno invocato il nome del Signore. Non tutti sono fratelli, ma lo sono solo quelli che riconoscono lo stesso Padre per mezzo di Gesù Cristo, tutti siamo creature di Dio, ma non tutti gli esseri umani vogliono amare Dio. Nel libro dell’Apocalisse si parla della storia della Chiesa e dei giudizi che subirà l’umanità per un periodo di 7 anni, successivo all’evento più formidabile di tutta la storia del mondo dopo l’incarnazione di Dio nel “Figliuol dell’uomo” Gesù Cristo, ovvero il rapimento della Chiesa, tutti i credenti aventi lo Spirito Santo, saranno tolti dal mondo simultaneamente ed i morti in Cristo li precederanno.

Annunci