Luca 10:21

In quella stessa ora, Gesù, mosso dallo Spirito Santo, esultò e disse: «Io ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e agli intelligenti, e le hai rivelate ai piccoli! Sì, Padre, perché così ti è piaciuto!

Pace a voi , Il Signore Sia Lodato !

Questo verso ci fa notare che Gesù in questa occasione esultò, l’esultanza mossa dallo Spirito
Santo è meravigliosa, essa dimostra incontrollabilmente la gioia che c’è nel cuore, e Gesù era felice perchè incomincia a vedere manifestata la Gloria di Dio attraverso i suoi discepoli.
Nei versi precedenti a questo infatti leggiamo che Egli dopo aver nominato settanta discepoli, li mandò a due a due in ogni città e per ogni dove, e quando tornarono erano felici
17 Or i settanta tornarono pieni di gioia, dicendo: «Signore, anche i demòni ci sono sottoposti nel tuo nome».
Il fatto che i discepoli erano pieni di gioia a ragione del fatto che, avendo ubbidito al Suo
mandato, videro che anche i demoni gli erano sottoposti nel Suo nome. Tutto questo ha riempito il cuore di gioia al Nostro Gesù, che Glorificando il Nome di Nostro Padre disse :
Io ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e agli intelligenti, e le hai rivelate ai piccoli! Sì, Padre, perché così ti è piaciuto!
Proprio così, il Regno dei cieli non è rivelato ai savi ed agli intendenti, ma ai fanciulli, ai piccoli anche se grandi, perchè arresi a Gesù, si diventa come bambini, privi di malizia, di odio, e di tante nefandezze umane che ha acquisito l’uomo lontano da Dio.
Ne parla anche l’Apostolo Paolo in
1Corinzi 1:21
Poiché il mondo non ha conosciuto Dio mediante la propria sapienza, è piaciuto a Dio, nella sua sapienza, di salvare i credenti con la pazzia della predicazione.

Dio è sempre pronto a volere rivelare la Sua volontà, a qunti coloro i quali lodesiderano veramente. Attraverso lo Spirito Suo Santo non esiste nulla che Dio non possa fare attraverso di noi. In quel giorno della pentecoste, tuuti che rano di pari sentimento ricevettero lo Spirito Santo, parlavano nuove lingue di diverse nazioni diverse (Atti 2:4 ) .
Se vogliamo ricevere il consiglio della Sua Parola nel nostro cuore, dobbiamo fare spazio allo Spirito di Dio nel nostro cuore, e perchè avvenga questo, dobbiamo primo: credere; secondo :umiliarci alla Sua volonta chiedendo perdono dei nostri peccati: terzo : stare in comunione con Lui ed essere guidati dallo Spirito Santo. Perchè avvenga questo, non bisogna divorare le scritture o impararle a memoria, anche se questo è buono nel Suo cospetto, quello che conta di più è detronizzare noi stessi, annichilire il nostro ” Io ” per dare spazio luogo e tempo a Dio nel nostro cuore, seguendolo ovunque Lui vuole che noi andiamo senza logiche umane o ragionamenti che a volte fanno perdere la fede.
Anche oggi lo Spirito di Dio cerca gli stessi discepoli di quando Gesù era su questa terra, pronti ad ubbidirgli ed ottenere come premio l’adempimento della Parola di Dio nella propria vita.
Sei disposto a farlo da questo momento ? Allora ” Credi e vedrai la Gloria di Dio “.-
Dio non cerca professori della Bibbia, ma anime ripiene di Amore per Lui disposti a tutto per fare la Sua volonta’

Pace a voi vi saluto con amore e gioia che questo breve messaggio raggiunga qualche anima bisognosa di incontrare Gesù.

Puccio Girolamo

Annunci